Uova preziosissime e uniche: Le Uova Fabergé


 

Buongiorno e ben ritrovati cari lettori e lettrici.

La Pasqua si avvicina sempre di più e... gli elementi che tradizionalmente la contraddistinguono sono: le colombe e le uova pasquali.

Sulle novità presentate in ambito di colombe pasquali abbiamo già detto nel post su Tre Marie, casa dolciaria milanese che ha presentato per noi in anteprima le novità di questa Pasqua (assaggiate la colomba ai frutti di bosco... insolita ma buoniiissiiimaaa!!!)

Le uova di cioccolato classicamente conosciute sono di certo quelle di cioccolato, per la gioia dei piccoli... ma anche dei più grandi!

Eh sì...le uova ci cui ci parla oggi il nostro caro Alessio sono decisamente destinate ai più grandi vista la preziosità..parliamo delle rarissime uova di Peter Carl Fabergè, cui maggiori estimatori di questo particolare prodotto furono gli Zar di Russia.

La dinastia imperiale vanta una delle collezioni più imponenti ed importanti che esistano.
Il primo uovo fu commissionato dallo zar Alessandro III di Russia per far una sorpresa alla moglie Maria Fyodorovna.
L'uovo, di colore bianco con smalto opaco, aveva una struttura a scatole cinesi o matrioske russe: all'interno vi era un tuorlo tutto d'oro, contenente a sua volta una gallinella colorata d'oro e smalti con gli occhi di rubino. Quest'ultima racchiudeva una copia in miniatura della corona imperiale contenente un piccolo rubino a forma d'uovo. 


La zarina Maria Fyodorovnafu così contenta di questo regalo che Fabergé fu nominato dallo zar Alessandro III di Russia "Gioielliere di corte", e fu incaricato di fare un regalo di Pasqua ogni anno da quel momento in poi, con la condizione che ogni uovo dovesse essere unico e dovesse contenere una sorpresa.
A partire dal 1895, anno in cui morì lo zar Alessandro III e salì al trono il figlio Nicola II vennero prodotte due uova ogni anno, uno per la nuova zarina Aleksandra Fëdorovna Romanova e uno per la Regina Madre. Nessun uovo venne fabbricato nel 1904 e nel 1905 per via delle restrizioni imposte dalla Guerra russo-giapponese.
Molte delle uova si son sparse nel mondo, alcune le possiedono dei collezionisti privati, altri dei musei mentre 8 uova son disperse. 

Di seguito alcune immagini:





Bhe cari lettori e lettrici non si indosseranno, ma son pur sempre dei gioielli fantastici delle vere e proprie opere d'arte.

Un caro saluto e Buona Pasqua
Alessio Morganti

Commenti

  1. Sono bellissime, la storia non la conoscevo bene!
    Grazie e buona Pasqua!!!
    Baci
    Cristina

    www.1000waystobe.blgospot.it
    pagina facebook Millewaystobe

    RispondiElimina
  2. Grazie per aver condiviso la storia! Sono bellissime.

    NEW OUTFIT
    Cheap and Glamour

    RispondiElimina
  3. Concordo. Sono davvero delle opere d'arte.. minuziose, preziose, da ammirare! Grazie per queste notizie interessanti e buona Pasqua di cuore! :D

    RispondiElimina
  4. Bellissime, sono andata a vedere la mostra alla Venaria a settembre!
    Fabiola

    wildflowergirl
    Facebook page

    RispondiElimina
  5. ciao mi piace molto il tuo blog...
    nuova fallower..se ti va passa da me..
    http://casa-dolcecasa.blogspot.it/2013/02/fai-conoscere-il-tuo-blog.html#comment-form
    baci
    silvia

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari