Cocktail Preview Bucolica – Il Vivere Country


Cari follower,

nel novero dei grandi appuntamenti specializzati europei, si evidenzia una new entry di rango.
Si tratta di Bucolica – Il Vivere Country che la D.o.g.e di Luigi Michielon tiene a battesimo in Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda, in provincia di Milano.

   
Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda

Ho avuto il piacere di partecipare al cocktail di presentazione dell'iniziativa Bucolica - Il Vivere Country, organizzato dalla, ormai anche a tutti voi nota, Laura Morino Teso, l'event planner milanese per antonomasia, tenutosi il 3 luglio presso l'Hotel Westin Palace, Milano.

Da sinistra: Laura Morino Teso, Luigi Michielon, Gaetano Ragona
Beba Marsano
@Hotel Westin Palace, Milano
      
Da sinistra: Laura Morino TesoLuigi MichielonGaetano RagonaBeba Marsano 
@Hotel Westin Palace, Milano

Michielon è stato, ed è, il raffinato regista di numerose manifestazioni dedicate all’alta gamma in Italia. Tra le tante, la Biennale di Antiquariato di Roma, le fiere del lusso “Scrigno” e quelle dedicate ai profumi come “ Esxence”. 

Da una sua intuizione, filtrata dalla raffinata sensibilità dell'amica Beba Marsano, critica d’arte e scrittrice, nasce ora una nuova esperienza unica nel suo genere.

Bucolica – Il Vivere Country vuole essere un accattivante progetto espositivo di carattere culturale e di intrattenimento, per avvicinare il pubblico alla filosofia, allo stile e alle atmosfere della vita in campagna, in linea con una tendenza in crescita esponenziale: il ritorno alla natura, legato al tempo libero, ma non solo.

A pochi kilometri di distanza da Milano, nel parco e nella villa di Castelbarco si potrà assaporare lo spirito country in ogni sua declinazione: da quello un po’ classico ed informale di stile inglese a quello glamour e raffinato della Provenza, dai sapori forti della Camargue e della Spagna a quelli più familiari della Toscana. Dai toni romantici della Bretagna, ai quelli un po’ selvaggi dell’Argentina. Country rimanda senza dubbio anche all’America ad un certo tipo di abbigliamento e di vita all’aperto con i cavalli. Passeggiando lungo i giardini e le corti di Castelbarco si attraverseranno epoche e nazioni che hanno reso celebre lo stile country.

La manifestazione asseconda la complicità tra uomo, la natura e i suoi elementi, invitando i visitatori, attraverso un'articolata serie di appuntamenti di qualità, ad avvicinarsi al mondo country per riscoprirne l’intrinseca eleganza e la sottile ricercatezza.

Fulcro dell'evento sarà una mostra-mercato caratterizzata da un'attenta selezione di espositori in cui si affiancano professioni del passato a nuove proposte creative per presentare quanto di meglio offre il mercato in materia di servizi e di prodotti, frutto di antiche sapienze artigiane. Dall’arredo antico e moderno all’oggettistica di vari stili e provenienze, dall’abbigliamento allo sport, dalla casa al giardino, dai prodotti tipici all’artigianato, per recuperare il rapporto con le nostre radici e il gusto del vivere secondo i ritmi della natura, respirando i profumi della terra, gustandone i sapori e godendone i quotidiani piaceri.

Bucolica è una ampia, divertente vetrina su uno stile di vita che non si configura, però, soltanto come ricerca di ozi e di svaghi, bensì come rinnovata e profonda presa di coscienza del Vivere Country. Da qui il doppio nome della manifestazione, doppio nome che simbolicamente unisce il richiamo al classico, all’antichità, ai valori di ieri e di sempre, alla consapevolezza dell’oggi, con le sue dinamiche, le sue esigenze e le novità in perenne effervescenza.

Gli eventi collaterali

Accanto alla grande mostra mercato, dove sarà impossibile non trovare suggestioni e proposte coinvolgenti, Bucolica -Il Vivere Country propone due approfondimenti d’arte in sintonia con le atmosfere della manifestazione che saranno curati da Beba Marsano. L’artista Brigitta Rossetti, nella mostra a lei dedicata, si presenterà con una raffinata antologia di opere realizzate per l'occasione.
Nel suo spazio, trasfigurato come un giardino del desiderio, spiccheranno i Children's garden, lavori monumentali ad alto impatto estetico ed emotivo, i Fiori immaginari, dell'omonimo, fortunatissimo ciclo, e i Fiori dormienti.
L’altro ospite d'onore di questa prima edizione di Bucolica, sarà il pittore bolognese Antonio Saliola con una mostra dossier di circa 14 dipinti, taluni di grandi dimensioni (Otium nel Quasi Orto e Il Quasi Orto a Petrella Guidi, come in un quadro di Saliola). Sono i capolavori più recenti, realizzati tra il 2010 e il 2013, che portano le visioni della memoria e i suoi giardini incantati al massimo grado di pienezza poetica. 

Anche il Golf, espressione del country più glamour, avrà uno spazio dedicato: nei giardini della Villa verrà ricreato un campo prova al quale tutti potranno accedere e cimentarsi con questo straordinario sport.
Ci saranno anche tante aree dedicate ai più piccini dove, assieme ai genitori potranno scoprire e ritrovare tanti giochi ormai dimenticati.
Inoltre, sarà presente per tutte e tre le giornate di apertura la Lega Nazionale per la Difesa del Cane - Sezione di Milano che, dagli anni Novanta, si batte senza sosta per aiutare gli animali in difficoltà. Venerdì 13 Settembre, ad esempio, organizzerà l’evento Charity “Dogs Gala Dinner” con la presenza di personaggi del mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria accompagnati dai loro amici a quattro zampe. Tra gli incontri in calendario da segnalare quello di sabato 14, organizzato dal Cavalleresco Ordine dei Guardiani delle Nove Porte sui grandi tessuti cardati scozzesi che sarà presentato dal gran maestro Giancarlo Maresca. E poi ancora una serie di incontri con personaggi del mondo della cultura, dell’arte e dell’imprenditoria che hanno scelto proprio la campagna come nuovo stile di vita.

A fare da splendida cornice a questo progetto, Villa Castelbarco (MI), che con spazi espositivi opportunamente allestiti in maniera country, sarà in grado di evocare atmosfere di grande fascino. La Villa, una delle maggiori in Lombardia, sorge lungo il naviglio della Martesana e il fiume Adda. Le origini dell’insediamento risalgono al dodicesimo secolo, allorché i Cistercensi edificarono sul luogo un convento. Ancora oggi, l’architettura della villa consente di individuare quello che in passato doveva essere il chiostro, divenuto poi il cortile principale attorno a cui sono stati disposti i vari corpi di fabbrica. Gli interni della villa, oggi, sono stati trasformati in spazi ideali per ospitare congressi, convegni, mostre o ricevimenti. Dal giardino all’italiana s’accede alla limonaia, una delle sale più grandi insieme con il galoppatoio, che sorge, invece, all’estremità opposta del complesso.

Una iniziativa sicuramente originale che permette ai visitatori (aperto da venerdì 13 a domenica 15 Settembre con orario: 10.00 alle 19.00) una fuga dalla quotidianità e dalla città per respirare la natura... ma sempre con quel tocco di glamour che non guasta mai ;)

Vi do una anteprima della Villa Castelbarco e di quello che sarà il mood negli allestimenti di Bucolica - Il Vivere Country...
Un caro saluto,
Gaetano





Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda

Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda
Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda
Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda
Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda, Interno







Villa Castelbarco a Vaprio d’Adda, Interno

Commenti

  1. Nice blog:) Like it!
    Want to follow each other?

    http://thecitymermaid.blogspot.sk/

    RispondiElimina
  2. ciao :) carinissimo il tuo blog ,ti ho trovata grazie all'iniziativa Link Party ,se ti va ti unisci a tua volta al mio bloghettino ? :) http://taniabarbarasoni.blogspot.it/ (✿◠‿◠)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari